Notizie e Circolari utili alla Professione

Seleziona un articolo da leggere

          REGISTRATI

 

I medici veterinari iscritti agli albi professionali hanno tempo fino al 28 febbraio 2020 per l'inviare al Sistema tessera sanitaria i dati delle spese veterinarie sostenute dalle persone fisiche come previste dal Decreto del 06/06/2001 n. 289 - Min. Finanze

Tutte le infomazioni per i soggetti obbligati all'invio sono disponibili nella sezione FAQ del portale dedicato da dove è possibile anche richiedere le credenziali di accesso che saranno inviate all'indirizzo PEC registrato nella scheda anagrafica dell'Albo Unico.

 

La data- diversamente da quanto stabilito per gli altri soggetti tenuti all'invio dati - trova le sue basi normative nel TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 30 dicembre 2016, n. 244 Testo del decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244 (in Gazzetta Ufficiale - Serie generale - n. 304 del 30 dicembre 2016), coordinato con la legge di conversione 27 febbraio 2017, n. 19 , recante: «Proroga e definizione di termini.».
(( 3-bis. I termini vigenti previsti a carico dei veterinari iscritti agli albi professionali per l'invio al Sistema tessera sanitaria dei dati delle spese veterinarie sostenute dalle persone fisiche a partire dal 1° gennaio 2016, riguardanti le tipologie di animali individuate dal regolamento di cui al decreto del Ministro delle finanze 6 giugno 2001, n. 289, fissati con il decreto del Ministero dell'economia e delle finanze 16 settembre 2016, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 225 del 26 settembre 2016, sono prorogati al 28 febbraio dell'anno successivo a quello di sostenimento delle spese. )

Riceviamo e pubblichiamo in allegatole note della FNOVI eil testo integrale della nota esplicativa redatta dal Ministero della salute nella quale sono contenute importanti indicazioni sulla gestione del farmaco Zoletil® a seguito delle modifiche di classificazione del principio attivo tiletamina.
Si invitano tutti i colleghi a leggere la dettagliata nota,  ponendo particolare attenzione anche alle date entro le quali è possibile effettuare richiesta di reso o smaltire eventuali confezioni.

Inserisci la tua candidatura per  partecipare  alle selezioni  per le borse di studio per i progetti finalizzati e di ricerca dell’Istituto Zooprofilattico Lazio e Toscana.

La procedura è facile,  ON LINE, senza limiti di età. E’ aperta a tutte le lauree, scientifiche, umanistiche, ai diplomi tecnico professionali, ai grafici.



Con Talenti Incontrano Eccellenze giovani laureati in Medicina veterinaria possono svolgere un tirocinio professionale di 6 mesi in strutture dedicate agli animali d’affezione e presso professionisti esperti nei settori dell’ippiatria e della zootecnia.

Ogni tirocinante percepisce un contributo mensile di 500,00 euro ed è affiancato da un tutor che supervisiona la realizzazione del progetto.

SE sei UN PROFESSIONISTA ESPERTO o HAI UNA STRUTTURA VETERINARIA leggi qui:
Dal 3 dicembre sono aperte le candidature per i soggetti che ospiteranno TIE: il progetto formativo dedicato ai giovani laureati in Medicina Veterinaria.

NOVITÀ
La grande novità è che si possono candidare anche i professionisti esperti nei settori dell’ippiatria e degli animali da reddito.
Inoltre, tra le strutture veterinarie che possono ospitare i tirocini, sono state incluse quelle dedicate ai cavalli.

COME CANDIDARSI
Le domande di accreditamento devono essere compilate nella propria Area Riservata, nella sezione Domande online, entro il 20 dicembre 2019.
Sono state predisposte due domande: una per i professionisti esperti (ippiatria e animali da reddito) e una per le strutture veterinarie, dedicate agli animali d’affezione e ippiatriche.
Nel caso delle strutture, la domanda deve essere presentata dal Direttore Sanitario.
È possibile proporsi come soggetto ospitante solo per una tipologia: o come professionista esperto, scegliendo la specializzazione in ippiatria oppure animali da reddito o come struttura veterinaria. Anche in questo caso bisogna selezionare se la struttura è dedicata agli animali d’affezione oppure in cavalli.

Il Medico Veterinario che svolge più attività, quindi, può presentare una sola domanda.

Le strutture che si sono già candidate nel 2019 con la domanda online, devono confermare la loro candidatura. Basta controllare o modificare i dati già inseriti, allegare una copia del documento di identità del Direttore Sanitario e utilizzare il pulsante conferma.

Possono candidarsi anche le strutture che stanno già ospitando un tirocinio.
Per accreditarsi come soggetto ospitante è necessario che Il Professionista esperto, il Direttore sanitario e il tutor della struttura siano essere in regola con la posizione Enpav.

REQUISITI
Per conoscere tutti i requisiti per potersi accreditare come Soggetto ospitante, scarica l’avviso:
Avviso per la formazione dell’elenco dei soggetti ospitanti “strutture animali d’affezione e strutture ippiatriche”, “professionisti esperti” operanti nel settore degli animali da reddito e nell’ippiatria

SE SEI UN GIOVANE MEDICO VETERINARIO leggi qui:
dal 3 al 20 dicembre sono aperte le candidature dei soggetti che ospiteranno i tirocini.

Ora è possibile svolgere i tirocini non solo nelle strutture veterinarie dedicate agli animali d’affezione, ma anche presso i professionisti esperti nei settori dell’ippiatria e degli animali da reddito.

Ad inizio 2020, concluso l’accreditamento dei soggetti ospitanti, saranno aperte le candidature ai giovani laureati.

COSA SERVE PER PARTECIPARE
  • avere meno di 32 anni
  • essere iscritti all’Ente ed in regola con i contributi ENPAV
  • possedere la Partita IVA
  • non essere inseriti in altri progetti formativi
  • non aver già usufruito di TIE

COME PARTECIPARE
La domanda deve essere presentata nella propria Area Riservata, nella sezione Domande Online. Ad apertura di ogni Bando, viene attivato il form di compilazione. I candidati possono visionare l’elenco dei soggetti che ospitano il tirocinio e fare la loro scelta.


per info: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiama l’Assistenza Associati al numero 06/49.2001.

E’ stata prorogata di 45 giorni la scadenza dei bandi di concorso pubblici del Ministero della Salute la cui scadenza era stata inizialmente indicata per il 27 ottobre 2019. La proroga, comunicata attraverso una rettifica pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale quarta serie concorsi n. 88 del 22 ottobre, si riferisce al bando per 40 posti da dirigente medico e 10 posti da dirigente veterinario, per i quali a nuova scadenza per l’invio delle domande è ora fissata al prossimo 11 dicembre 2019.

Essendo il bando di concorso riservato a coloro che conseguiranno il diploma di specializzazione entro la scadenza, la rettifica che proroga di 45 giorni la scadenza è intervenuta in quanto s è ritenuto opportuno accogliere le numerose istanze pervenute alla Direzione generale del personale ai fini di permettere la partecipazione al concorso anche ai medici ed ai medici veterinari che sono iscritti al penultimo o all’ultimo anno del corso di specializzazione.
In questo modo, potranno partecipare ai concorsi anche i sanitari che non hanno ancora concluso la formazione specialistica. Per questi, in particolare, sarà predisposta una graduatoria di merito separata e la loro eventuale assunzione, purché risultati idonei e utilmente collocati in tale graduatoria separata, sarà subordinata al conseguimento della specializzazione oltre che all'esaurimento della graduatoria di merito dei candidati che hanno già conseguito la specializzazione alla scadenza del bando.
Con l’occasione si ricorda che i requisiti per la partecipazione ai due concorsi indetti dal Ministero della Salute prevedono il possesso, oltre che dei titoli di studio idonei (specializzazione in sanità animale per i medici veterinari), la cittadinanza italiana o di altro paese Ue, il godimento dei diritti civili e politici, la conoscenza della lingua inglese, la conoscenza delle più comuni apparecchiature ed applicazioni informatiche.
La domanda potrà essere inviata entro la nuova scadenza dell’11 dicembre 2019 esclusivamente in modalità on line attraverso l'applicazione informatica predisposta sul sito Internet del Ministero della Salute all'indirizzo concorsi.sanita.it, tenendo conto che, come comunicato nella rettifica, per motivi tecnici, l’applicazione non sarà funzionante nei giorni tra il 30 ottobre e il 5novembre 2019.

Fonte: 
Ufficio stampa FNOVI
 

Il dipartimento Salute della Regione Lazio ha diffuso il protocollo,  allegato, che dovrà trovare apllicazione ogni volta in cui si verifichi la morte improvvisa o di 2 equidi nella stessa azienda, nell'arco di 24 ore.

Si riceve e si allega una raccomandazione del Dipartimento Regionale Salute e Integrazione Socio Sanitaria.

L'autorità invita a non somministrare ai suini differenti vaccini vivi, al fine di limitare il rischio di ricombinazione dei ceppi.

Clinica veterinaria sita in provincia di Verbania ricerca collaboratori, anche neolaureati, con possibilità di inserimento nell'organico; possibilità di crescita professionale nel proprio ambito di interesse.

La clinica si occupa di medicina interna, chirurgia, ecografia, prontosoccorso, fisioterapia, terapia intensiva, lunga degenza
Garantito retribuzione
Se interessati contattare la dott.ssa Giada Callà al numero 0323883581

 

Anche per questo anno scolastico, e per il nono consecutivo, ANMVI torna nelle scuole di tutta Italia. Il progetto, che sarà sostenuto da MSD Animal Health, potrà essere realizzato da gennaio a giugno 2020 ed è coordinato da Silvia Macelloni, Responsabile del Gruppo di Studio di Metodologia Didattica Veterinaria. 

 

Il progetto "Una zampa in famiglia 2 - Le avventure di Zampa" è destinato ai bambini della Scuola Primaria. Con opportune modifiche di testi e immagini può essere adattato per la Scuola d’Infanzia e per la Scuola Secondaria di primo grado.

 

I progetti finanziati saranno 165. La scadenza per i Medici Veterinari che intendono aderire è il 26 Ottobre 2019 con l'invio di una prima manifestazione di interesse allo svolgimento delle docenze; le adesioni delle scuole andranno comunicate ad ANMVI entro il 16 Novembre, mentre la conferma dell'attribuzione del progetto al singolo Medico Veterinaio saranno confermate a fine novembre 2019.

 

Per la selezione, verranno presi in considerazione il curriculum - con particolare attenzione a pregresse esperienze di docenza nelle scuole - e la provenienza geografica (si cercherà di distribuire i progetti il più uniformemente possibile nell'ambito del territorio nazionale). Verrà data la precedenza agli iscritti del Gruppo di studio di metodologia didattica veterinaria Anmvi (GSMDV) - tra questi, a chi ne ha frequentato con maggiore assiduità gli incontri - e ai soci delle società federate Anmvi in regola con la quota 2019.

 

5 dei 165 progetti saranno riservati a colleghi che non hanno finora potuto usufruire del finanziamento ma hanno ugualmente svolto il progetto esclusivamente a titolo gratuito per almeno due anni (senza aver mai ricevuto alcun contributo per le docenze effettuate da parte di Anmvi).

 

Come partecipare?

Chi volesse manifestare il proprio interesse a svolgere il progetto didattico può inviare ENTRO E NON OLTRE IL 26 OTTOBRE 2019 la propria richiesta compilando in ogni sua parte il modulo di manifestazione d’interesse, e allegando il proprio curriculum vitae. Il modulo, per permettere un’opportuna registrazione dei partecipanti, dovrà essere compilato al computer e poi inviato come file.doc (formato word).
L’invio dovrà essere effettuato scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e specificando nel testo della mail il proprio nome e cognome, oltre che regione e provincia in cui si desidera attivare il progetto. La mail dovrà quindi avere come oggetto la dicitura “manifestazione interesse-il vostro cognome-la vostra regione” (Esempio: manifestazione interesse Macelloni Toscana).
Non saranno accettate documentazioni incomplete o inviate oltre il termine del 26 ottobre 2019. Si prega di non inviare tramite posta elettronica certificata. In caso di invio con posta certificata la domanda sarà considerata nulla.

 

Scadenze:

26 OTTOBRE 2019: termine ultimo per l'invio della manifestazione di interesse

16 NOVEMBRE 2019: termine ultimo per l’invio della scheda di adesione della scuola
FINE NOVEMBRE 2019: comunicazione dell’attivazione da parte di ANMVI

per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

pe Per informazioni è possibile inviare una mail all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. informazioni è possibile inviare una mail all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. informazioni è possibile inviare una mail all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.