Notizie e Circolari utili alla Professione

Seleziona un articolo da leggere

La FNOVI nella nota  n. 1 del 2023 (in allegato) è tornata sul tema dell'obbligatorietà della nomina del Consulente sicurezza trasporti ADR, predispondendo uno utile schema riepilogativo dei casi di esenzione e, nel caso in cui si intenda avvalersene, ha prediposto  un facsimile di comunicazione da compilare ed inviare, per ciascun anno solare,  all’Ufficio provinciale del Dipartimento dei trasporti terrestri nella cui circoscrizione ha sede la struttura veterinaria.

 

La FNOVI ha avviato una interazione con il titolare del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti al fine di richiedere l’esenzione dall’adempimento della
nomina della figura del ‘Consulente ADR’ (detto anche Consulente DGSA, Dangerous Goods Safety Adviser) a cura dei medici veterinari quali produttori di rifiutii per le attività veterinarie identificate con codice ATECO 75.00.00 o, in subordine, la conferma di un regime transitorio di deroga.

Allo stato attuale le attività veterinarie sono - seppur in parte (si pensi ai rifiuti sanitari a rischio infettivo, a quelli sanitari non a rischio infettivo, ai medicinali citotossici e citostatici solo per citarne alcuni) - pericolosi.

Nello specifico l’Accordo europeo ADR relativo ai trasporti internazionali di merci pericolose su strada è composto da 17 articoli e da due allegati che vengono aggiornati ogni due anni con  emendamenti.

In ragione di detto articolato tutte le imprese che svolgono operazioni di spostamento di merci classificate come “pericolose” su strada (ADR) o su ferrovia (RID) devono nominare un Consulente per il trasporto di merci pericolose ai sensi del D. Lgs. 35/2010, ad eccezione di specifiche esenzioni disciplinate dall'ADR.

La normativa prevede che ogni soggetto coinvolto nella movimentazione abbia obblighi, formulati in base alla tipologia di merce trasportata (classificazione), al grado di pericolosità e al mezzo utilizzato.

Con l’Accordo ADR del 2019 l’obbligo è stato allargato anche a chi produce rifiuti pericolosi ma, dato l’impatto della norma, era stato definito un periodo transitorio di 4 anni per cui ora - con decorrenza dal 1° gennaio 2023 - i produttori di rifiuti dovranno nominare questa figura pena una sanzione nella misura variabile da 6000 a 36.000 euro e responsabilità per il Datore di Lavoro e per il Rappresentante dei Servizi di Prevenzione e Protezione (RSPP) in caso di incidente e mancata nomina del Consulente.

La FNOVI , all’esito della descritta attività presso il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti,  informerà tempestivamente gli Iscritti

Inoltre organizzerà  il prossimo 15 dicembre 2022, con inizio alle ore 20:30, è stato organizzato un webinar dal titolo: “Consulente
ADR: tocca anche alla veterinaria?” che sarà curato da Vincenzo Buono, Consigliere FNOVI, e Rosa Clemente, Ingegnere ambientale e Consulente ADR, le cui iscrizioni online sono aperte dal 25 novembre al 14 dicembre 2022.


Come di consueto, la partecipazione è aperta a tutti gli iscritti. Per partecipare sarà necessario collegarsi al link https://formazioneresidenziale.profconservizi.it/,

accedere alla propria area riservata e iscriversi all’evento. Una volta chiuse le iscrizioni ed elaborate le liste dei partecipanti, verrà inviata ai nominativi presenti in elenco una mail contenente il link nonché il codice di invito necessario per partecipare all’incontro e consentirne la valorizzazione nel sistema SPC. Per iscrizioni successive alla data di chiusura o problemi nella ricezione delle credenziali, sarà possibile contattare il supporto tecnico (chat in basso a destra della pagina http://meetingfnovi.it) a partire da 1 ora prima dell'inizio dell’evento. I dati di accesso saranno forniti
dall’operatore. Iscrizione per studenti e ospiti al link http://meeting-fnovi.it/universita.

In Italia, negli ultimi mesi del 2022, si sono registrati rapporti di farmacovigilanza a seguito di somministrazione di differenti prodotti.

Alcune considerazioni emerse, riguardano la specificità del contesto nel quale queste si sono verificate: bovini da carne di origine Francese.

L'Agenzia Europea del Farmaco, la rapida e massima diffusione del documento allegato .

 

Allegati:
Scarica questo file (Hiprabovis IBR Marker Live - DaHPC-IT.pdf)Hiprabovis IBR Marker Live - DaHPC-IT.pdf[ ]60 kB2022-08-10 10:53
Allegati:
Scarica questo file (REGLAZIO.REGISTRO UFFICIALE.2022.0633210.pdf)REGLAZIO.REGISTRO UFFICIALE.2022.0633210.pdf[ ]574 kB2022-06-28 12:46
Scarica questo file (Regolamento ALLEGATO.pdf)Regolamento ALLEGATO.pdf[ ]884 kB2022-06-28 12:46

On line il questionario per sondare il livello di adesione al protocollo FNOVI – CEROVEC - LILT

 

Nel dicembre 2021 a Napoli, è stato siglato tra Federazione Nazionale degli Ordini dei medici Veterinari Italiani (FNOVI) ha siglato un accordo di collaborazione con la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT), e il Centro di Referenza per l’oncologia veterinaria e comparata (CEROVEC) che ha sede a Genova presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta (IZSPLV), con l’obiettivo di attivare un’iniziativa ‘one health’ nel campo della oncologia comparata.

 L’accordo tra FNOVI, LILT e CEROVEC prevede che si instauri una collaborazione tra medici e veterinari sia pubblici sia liberi professionisti. I soggetti aderenti all’accordo si prefiggono di implementare un sistema di registrazione dei tumori animali nell’ambito dei canali esistenti supportando lo sviluppo di nuove basi dati anche localizzate, favorendo in particolare le attività di segnalazione da parte dei medici veterinari liberi professionisti, la raccolta di dati e l’uniformità della diagnosi istologica secondo classificazione ufficiale internazionale. Numerosi sono i progetti formativi per una maggiore conoscenza nel settore. L’intento è quello di avviare una collaborazione per realizzare una conoscenza intersettoriale reciproca finalizzata all’individuazione dei fattori di rischio, dei nessi di causalità e al loro contenimento ai fini preventivi.


Attualmente si stanno programmando le attività conseguenti, secondo un piano di azione, che comprenderanno anche attività formative. Al fine di valutare la adesione alle stesse e la volontà dei colleghi che vorranno contribuire attivamente alla creazione di una rete per implementare il registro tumori animali e successivamente gli studi epidemiologici è stato predisposto un questionario il cui link è pubblicato sia sul portale delle Federazione che su quello del CEROVEC.
Si prega pertanto di divulgare questa iniziativa e di promuoverne l’adesione presso i colleghi libero professionisti che operano in particolare nel settore degli animali da compagnia.

Gentili Presidenti,
con la presente si informa che anche per quest’anno la Fondazione ONAOSI ha provveduto ad
inviare a tutti gli iscritti volontari all’ONAOSI, in regola al 31.12.2021, la modulistica già
precompilata utile al rinnovo della quota 2022 la cui scadenza del termine è il 31 marzo 2022.
A tal fine si ritiene utile trasmettere per opportuna conoscenza il testo dell’informativa allegata alla
richiesta di pagamento, che contiene dettagliate informazioni sull’adempimento della quota 2022.
L’informativa è scaricabile anche dal nostro sito ufficiale www.onaosi.it
Si ricorda che l’iscrizione e la regolarità di contribuzione costituiscono condizioni indispensabili per
l’accesso alle prestazioni e ai servizi.
Il mancato ricevimento della modulistica non esonera il contribuente dal versamento del contributo
per l’anno in corso.
Si ricorda altresì che il 2022 è l’ultimo anno in cui si possono iscrivere come contribuenti
volontari i Sanitari iscritti per la prima volta all’Ordine Professionale di appartenenza nell’anno
2013, per effetto della disposizione contenuta nel vigente Statuto Onaosi all’art. 5 comma 6 che, si
riporta di seguito a titolo di promemoria:
“A seguito dell’entrata in vigore dell’art. 1, comma 485 della Legge 27 dicembre 2006, n. 296, per i
Sanitari neoiscritti rispettivamente agli Albi provinciali dei medici chirurghi, odontoiatri, medici
veterinari e farmacisti, è ammessa la facoltà di iscriversi come contribuenti volontari entro dieci
anni dalla data di prima iscrizione all’albo”.
Pertanto si chiede cortesemente agli Ordini Provinciali in indirizzo di trasmettere questa
informativa, stesso mezzo, ai propri iscritti onde consentire a ciascuno dei Sanitari di iscriversi
all’ONAOSI entro il termine previsto. Parimenti si chiede agli Organi di stampa ed informazione
delle Federazioni Nazionali e degli Enti di Previdenza di darne la massima diffusione.
Gli uffici amministrativi della Fondazione sono a completa disposizione per fornire ogni
eventuale ulteriore chiarimento anche telefonico, tutti i giorni dal Lunedì al Mercoledì (9.00 –
13.00; 15.00 – 17.00) – Giovedì e Venerdì (9.00 – 13.00) ai seguenti numeri: 075 58.69.235 – 075
5002091 - centralino 075 5869511 – e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Cordiali saluti.

Allegati:
Scarica questo file (CIRCOLARE ANNUALE PAGOPA 2022.pdf)CIRCOLARE ANNUALE PAGOPA 2022.pdf[ ]277 kB2022-02-28 18:02

Si allegano Linee guida per l'applicazione del Piano in Regione Lazio - Anno 2022 per la Sorveglianza per la peste suina africana e peste suina classica.

Allegati:
Scarica questo file (Det PSA 2022.pdf)Det PSA 2022.pdf[ ]687 kB2022-03-28 11:57

Inserisci la tua candidatura per  partecipare  alle selezioni  per le borse di studio per i progetti finalizzati e di ricerca dell’Istituto Zooprofilattico Lazio e Toscana.

La procedura è facile,  ON LINE, senza limiti di età. E’ aperta a tutte le lauree, scientifiche, umanistiche, ai diplomi tecnico professionali, ai grafici.

Allegati:
Scarica questo file (685_2019 DS.pdf)685_2019 DS.pdf[ ]1087 kB2020-01-13 14:29

 

I medici veterinari iscritti agli albi professionali hanno tempo fino al 28 febbraio 2020 per l'inviare al Sistema tessera sanitaria i dati delle spese veterinarie sostenute dalle persone fisiche come previste dal Decreto del 06/06/2001 n. 289 - Min. Finanze

Tutte le infomazioni per i soggetti obbligati all'invio sono disponibili nella sezione FAQ del portale dedicato da dove è possibile anche richiedere le credenziali di accesso che saranno inviate all'indirizzo PEC registrato nella scheda anagrafica dell'Albo Unico.

 

La data- diversamente da quanto stabilito per gli altri soggetti tenuti all'invio dati - trova le sue basi normative nel TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 30 dicembre 2016, n. 244 Testo del decreto-legge 30 dicembre 2016, n. 244 (in Gazzetta Ufficiale - Serie generale - n. 304 del 30 dicembre 2016), coordinato con la legge di conversione 27 febbraio 2017, n. 19 , recante: «Proroga e definizione di termini.».
(( 3-bis. I termini vigenti previsti a carico dei veterinari iscritti agli albi professionali per l'invio al Sistema tessera sanitaria dei dati delle spese veterinarie sostenute dalle persone fisiche a partire dal 1° gennaio 2016, riguardanti le tipologie di animali individuate dal regolamento di cui al decreto del Ministro delle finanze 6 giugno 2001, n. 289, fissati con il decreto del Ministero dell'economia e delle finanze 16 settembre 2016, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 225 del 26 settembre 2016, sono prorogati al 28 febbraio dell'anno successivo a quello di sostenimento delle spese. )