Ricetta elettronica Veterinaria

In una cricolare la Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari a fornito delle indicazioni utili ai veterianri prescrittori:

conservazione

dal 16 aprile 2019 l'obbligo di conservazione della ricetta cartacea è assolto dalla conservazione della copia in formato elettronico operata dal sistema, ad esclusione delle ricette dei medicinali stupefacenti;

validità e ripetibilità

la ricetta in triplice copia non non ripetibile ha la validità di 10 giorni lavorativi.

La ricetta ripetibile ha validità 3 mesi e può essere utilizzata 5 volte, salvo diversa indicazione del veterinario. L'indicazione di confezioni superiori all'unità esclude la validità della ricetta.

E' possibile prescrivere 1 sola confezione mediante ricetta ripetipile (rendendola di fatto irripetibile)indicando tale informazione nel campo note e il sitema REV sarà datato di una funzione apposita.

La validità resta di 30 giorni per la ricetta non ripetibile, senza un limite massimo di confezioni prescrivibile, fermo restando che il Veterinario deve limitarne la quantità al minimo necessario per il trattamento e laterapia, anche in considerazione del numero dei capi.

a cura del farmacista

tra le incombenze in capo al farmacista vi è anche il dover riportare il registro di carico e scarico delle forniture di medicinalii veterinari a medici che possono munirsi di scorte indispensabili per gli interventi professionali urgenti da eseguire fuori ambulatorio.

 

Cliccare sempre sul titolo per aprire gli allegati.

In una nota congiunta, le Federazioni dei Farmacisti e dei Veterinari hanno richiamato gli iscritti sull'importanza del rispetto delle disposizioni in materia di REV, al fine di ottenere la piena operatività del sistema.

I punti esaminati sono quelli della:

  1. prescizione;
  2. dispensazione;
  3. tracciabilità.

Per un maggior dettaglio si invita alla lettura della circolare, allegata.

In sede di coordinamento tra le officine farmaceutiche degli IIZZSS sono state emanate le linee guida per la richiesta di vaccini stabulogeni con ricettazione elettronica da parte dei veterinari liberi professionisti ,che pubblichiamo in allegato insieme all’opuscolo dei vaccini attualmente disponibili.

 cliccare sul titolo per aprire l'allegato.

Per facilitare i contatti tra farmacisti e veterinari è stata messa online un'apposita pagina del manuale utente che permette al Veterinario di aggiornare il proprio profilo e, quindi, il numero di telefono visualizzato nella ricetta elettronica.

L'aggiornamento sarà visibile dal giorno successivo a quello dell'inserimento e le istruzioni per la modifica dei propri dati anagrafici sono reperibili a questo link:https://www.ricettaveterinariaelettronica.it/login.html

Ricordiamo che, come descritto nel manuale operativo, il numero di telefono che viene visualizzato come contatto per il farmacista è quello indicato dal Veterinario al momento della creazione dell'account.

Nel caso in cui il rilascio delle credenziali sia stato fatto in modo automatico il contatto è quello presente negli elenchi FNOVI.

Per le strutture veterinarie il numero visualizzato è quello registrato dalle ASL e Regioni al momento del censimento della struttura. Verrà rilasciata prossimamente una funzione che consenta al Direttore Sanitario di provvedere alla modifica del recapito.

Secondo il disciplinare tecnico allegato al DM 8/2/2019 sarà possibile utilizzare le modalità operative cartacee quando: "per causa di forza maggiore" (ad esempio black out, blocco del sistema ecc.) non sia possibile utilizzare la prescizione in modalità digitale e ci sia "urgenza di garantire la cura degli animali".

In questi casi, il Sanitario, "entro le 24 ore lavorative dal ripristino" dovrà provvedere all'inserimento nel sistema secondo queste modalità:

CASO 1: IL VETERINARIO HA EMESSO LA RICETTA ELETTRONICA (E' RIUSCITO A DIGITARLA, PERTANTO NE ESISTE UN FORMATO STAMPABILE O ESTRAIBILE IN PDF/JPG)

 

  1. se il proprietario ha a disposizione ricetta o in formato digitale o in stampa: il farmacista annoterà i dati della ricetta (PIN, data di dispensazione ecc.) e provvederà personalmente alla registrazione della dispensazione, al momento del ripristino del sistema;
  2. se il proprietario non ha a disposizione la versione cartacea/digitale della prescrizione, potrà chiederla al veterinario, altrimenti sarà il farmacista a provvedere alle annotazioni e alla registrazione a sistema della ricetta.

CASO 2: IL VETERINARIO NON E' RIUSCITO AD EMETTERE LA RICETTA ELETTRONICA E, QUINDI, HA DOVUTO CONSEGNARE LA RICETTA CARTACEA, FORMATA, TIMBRATA E CON RECAPITO TELEFONICO, AL PROPRIETARIO O DETENTORE

Sarà il farmacista a dover registrare i dati nel sistema mediante pagina WEB o, qualora il sistema non fosse ancora funzionante, mediante registrazione manuale e successivo invio dei dati digitali.

per maggiori dettagli rinviamo alla lettura del Manuale Operativo 2.0, pagine 42 e seguenti.

 

 

 

cliccare sul titolo per aprire l'allegato.

Per agevolare gli Iscritti, nei primi giorni di attuazione del nuovo obbligo di prescrizione mediante ricetta elettronica, alleghiamo il "manuale operativo per la predisposizione e trasmissione delle informazioni al sistema informativo di tracciabilità dei medicinali veterinari e dei mangimi dedicati".

Le informazioni inerenti la ricettazione sono rinvenibili al paragrafo 6.3

Dal 1 settembre 2018 sarà obbligatoria la prescrizione mediante ricetta elettronica, dal 1 giugno 2018 per  tutti i Medici Veterinari è possibile richiedere le credenziali per accedere al portale della ricetta veterinaria elettronica utilizzando la modalità pre-iscrizione.

La richiesta dovrà avvenire seguendo questi passaggi

Primo step: la richiesta dell’account.

All’interno del Sistema Informativo Nazionale sono state implementate le pagine dedicate all’emissione digitale della ricetta elettronica veterinaria.

Questa è la stringa da utilizzare: http://www.ricettaveterinariaelettronica.it/richiesta-account.html

Istruzioni per l’account (pre-iscrizione)

Per la richiesta dell’account è sufficiente fornire:
-un documento di identità del Medico Veterinario richiedente (in formato pdf o jpg)
-il numero e la data di iscrizione all’Ordine provinciale di appartenenza (reperibili sul sito della FNOVI  https://www.fnovi.it/iscritti-ordine ).
Per agevolare la compilazione è consigliabile premunirsi di queste informazioni prima di avviare la procedura di pre-iscrizione.
Al termine della compilazione, se la procedura si sarà conclusa correttamente, il medico veterinario ne riceverà conferma via mail da <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.>

Rilascio delle credenziali

Sono le ASL (in fase di pre-iscrizione va selezionata quella di propria appartenenza territoriale) a inviare le credenziali (username e password) al medico veterinario richiedente (alla stessa e-mail fornita in fase di pre-iscrizione). Sulle tempistiche di rilascio delle credenziali, la FNOVI ha precisato che “non sono stimabili e potrebbero non essere omogenee sul territorio nazionale”.  Inoltre, la Federazione avverte che per selezionare l’ASL, “in caso di professionisti senza struttura”, è possibile scegliere quella di residenza, quella della provincia dell’Albo di iscrizione, quella che ha autorizzato la scorta di farmaci.

Veterinari già in possesso di credenziali prima del 1 giugno 2018

La maschera di pre-iscrizione serve a richiedere le credenziali di accesso  da parte di chi non ne è ancora in possesso. Infatti, nel caso in cui il codice fiscale risultasse associato a un account già attivo (es. sperimentatori) la maschera di pre-iscrizione blocca l’inserimento degli altri dati. (accesso utenti già in possesso di account)

Il dettaglio delle procedure da seguire, passo per passo, per la richiesta dell’account (credenziali) è contenuto in una breve nota di istruzioni. E’ anche attivo un help desk al numero verde 800 08 22 80. Ulteriori contatti per assistenza sull’account attivato vengono comunicati nella mail inviata da <Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.> al termine della procedura di pre-iscrizione.

Questa è la stringa da utilizzare: http://www.ricettaveterinariaelettronica.it/richiesta-account.html

Scarica le istruzioni

In progress– All’interno del portale – che sarà implementato di ulteriori funzionalità e servizi per tutti gli operatori coinvolti- è anche possibile visionare il flusso di emissione della ricetta elettronica, la gestione dei “preferiti“, dei protocolli terapeutici e della scorta. Si possono visionare inoltre le pagine dedicate ai flussi terapeutici, all’autorizzazione alla sostituzione del farmaco. Il portale conterrà funzionalità anche per proprietari, allevatori, farmacisti, grossisti e mangimifici.

Il 27 giugno il MInistero della Salute ha presentato il Decreto attuativo della Legge recante: Disposizioni in materia di tracciabilità dei medicinali veterinari e dei mangimi medicati per il conseguimento degli obiettivi delle Direttive 2001/82/CE e 90/167/CE”.

Il Decreto è corredato da un disciplinare tecnico, che presenta tutti i servizi attivati, tra cui il sito :http://www.ricettaelettronicaveterinaria.it/ a cui sarà necessario collegarsi per la richiesta di credenziali.

Nella giornata di ieri la Federazione Nazionale, nell'ambito delle azioni volte alla soluzione delle criticità riscontrate nella prima fase di attuazione del Sistema Ricetta Elettronica Veterinaria, ha inteso rivolgersi agli iscritti per fornire alcune utili informazioni.

Nei primi giorni di attuazione, al momento in cui il sistema Informativo Nazionale della Farmacosorveglianza riscontrava un'incoerenza tra i dati forniti dai veterinari e quelli presenti nell'Albo Unico, veniva visulaizzato un messaggio di errore che invitatava a contattare la FNOVI.

Tale messaggio è stato corretto: l'assenza di recapiti attivi o aggiornati bloccherà la procedura di richiesta.

Per questa ragione si è verificato un elevato numero di accessi da parte dei sanitari al proprio profilo professionale per la verifica dei dati esistenti.

E' quindi utiile ricordare che:

’eventuale inserimento di dati da parte degli Iscritti nel proprio profilo come precisato al al punto 3.3 del Manuale per la compilazione del Profilo professionale sul portale http://www.fnovi.it/sites/default/files/manuali/FNOVI_MANUALE-PerlaCompilazionedelProfiloProfessionale.pdf  - genera un report:

All’atto della creazione del profilo professionale questi dati sono attinti in automatico dall’albo unico. Il medico veterinario ha la possibilità di modificare in completa autonomia tali informazioni. Al riferimento email dell’Ordine di iscrizione, sarà inviata una PEC con i dettagli delle modifiche apportate.

Si ricorda che l’eventuale l’inserimento di dati nel profilo professionale non modifica i dati della scheda anagrafica che resta accessibile per modifiche solo all’ utenza riservata all’Ordine. 

 

Si ricorda che il Manuale è raggiungibile anche da https://www.fnovi.it/comunicare/faq alla domanda n.10 

 

In tema di RE è stata pubblicata una nuova notizia https://www.fnovi.it/node/47624 mentre la procedura per la richiesta account è pubblicata alla pagina https://www.fnovi.it/node/47546

 

Grazie per la consueta collaborazione e cordiali saluti.

La Federazione ha inviato in data odierna una nota di precisazione, con particolare riferimento alla prescrizione tramite REV di farmaci c.d. "stupefacenti" che riceviamo ed alleghiamo.

 

 CLICCARE SEMPRE SUL TITOLO DEGLI ARTICOLI PER VISUALIZZARE I FILES ALLEGATI