La FNOVI, attraverso una circolare pubblicata il 22 gennaio, ha fornito chiarimenti sulla proroga del triennio formativo ECM 2017-2019.

Nella nota, consultabile sul portale della Federazione, si legge che la Commissione Nazionale ECM ha concesso un anno di tempo ulteriore, ovvero fino al  31 dicembre 2020, per il completamento del fabbisogno formativo di 150, triennio 2017-2019.

Nel contempo viene chiarito che quanti approfitteranno della proroga perderanno il diritto alle riduzioni previste dal Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario, indicate al paragrafo 1.1 punti 1 e 2.

Tali misure premiali, assegnate a quei professionisti che nel corso del triennio 2014-2016 avessero acquisito un numero considerevole di crediti erano state così assegnate:

  • 30 crediti per quanti ne avessero maturati tra i 121 e i 150;
  • 15 crediti per quanti ne avessero maturati tra gli 80 e i 120.

In altri termini a un professionista che nel triennio 2014-2016 avesse acquisito 100 crediditi, nel triennio 207-2019 sarebbero stati sufficienti 135 crediti per essere in regola con l'obbligo. Qualora non avesse raggiunto tale soglia entro il 31 dicembre 2019 avrà un anno di tempo per raggiuungere non più 135, ma 150 crediti, avendo perduto il diritto alla riduzione.

Lo spostamento dei crediti conseguiti nel 2020 al triennio precedente sarà possibile accedendo alla propria area riservata sul portale COGEAPS cliccando sulla voce "spostamento crediti" e, successivamente su "gestione spostamento", apparirà , a questo punto, una voce in rosso, da selezionare: "dal 2020 al triennio 2017-2019".